Che cos’è un riempimento dentale?

Un riempimento dentale è di solito un passo in due parti. È prima la rimozione della materia dentale in decomposizione, causata da cavità o, alternativamente, la rimozione di sostanza dentale danneggiata causata da lesioni. In secondo luogo, il dentista applica diversi materiali, per riempire la parte rimossa del dente, che consente alla persona di avere la piena funzionalità di quel dente.

In alcuni casi, la carie è così grave, che una corona deve essere costruita fuori dalla bocca, che viene quindi adattata al dente. Questo è chiamato restauro indiretto. Più comunemente, però, il riempimento dentale avviene completamente in bocca, chiamato restauro diretto, senza bisogno di muffe, corone o ponti da posizionare.

La prima parte del riempimento dentale è spesso la più scomoda e più temuta dai pazienti. I dentisti normalmente devono perforare un dente per raggiungere e asportare le parti in decomposizione del dente. Generalmente, i dentisti usano la novocaina per intorpidire la sensazione di avere il trapano applicato al dente, ma sia il suono che l’odore del trapano dentale sono sufficienti per causare ansia in molti pazienti. Alcuni pazienti hanno reazioni avverse alla novocaina e ne rimangono senza durante la perforazione. La procedura è descritta come piuttosto dolorosa a seconda della percezione individuale.

Un nuovo modo di ridurre l’ansia per le persone che hanno un riempimento dentale o altre procedure dentistiche è chiamato odontoiatria per dormire o sedazione. Con alcuni farmaci, come esperto, una persona può essere in quella che viene chiamata sedazione cosciente. Generalmente non saranno consapevoli durante la procedura e di solito non ne hanno memoria. Il riempimento dentale dei denti con sedazione cosciente è solitamente più costoso e non coperto dall’assicurazione.

La seconda metà più facile della procedura di riempimento dentale sta riempiendo il dente. I materiali per le otturazioni differiscono. Negli Stati Uniti, l’amalgama dentale e le resine polimeriche sono le più comuni. L’amalgama dentale è fatto di mercurio mescolato con metallo. La preoccupazione di mettere il mercurio in bocca è stata una questione di discussione, dal momento che alcuni mercurio sanguinano chiaramente dal ripieno dentale e vengono ingeriti.

Ciò ha portato alcuni dentisti a preferire invece i polimeri plastici, e alcuni genitori insistono perché i bambini non ricevano mai un ripieno dentale contenente mercurio. Finora, le controversie sul mercurio presenti nell’amalgama dentale non si sono attenuate. Al posto dell’amalgama dentale possono essere utilizzati anche cementi vetroionomerici.

Dopo un riempimento dentale, alcune persone segnalano un lieve disagio, una volta che la novocaina svanisce. Il disagio può effettivamente derivare più dall’iniezione della novocaina che dall’effettiva procedura dentale. I pazienti possono essere mandati a casa con le istruzioni per mangiare cibi morbidi per il resto della giornata e per evitare cibi molto caldi mentre la novocaina rimane in vigore. Il giorno dopo, la maggior parte delle persone non prova alcun disagio e può assecondare qualsiasi cibo o bevanda a loro piaccia.