Quali sono i diversi tipi di valvole protesiche?

Le valvole protesiche vengono solitamente impiantate mediante chirurgia a cuore aperto. Permettono ai chirurghi di ripristinare il normale flusso di sangue all’interno del cuore dopo che una valvola si è danneggiata a causa della malattia. La chirurgia sostitutiva della valvola viene spesso eseguita quando una persona ha un blocco che impedisce al sangue di fluire in una camera del cuore da un’altra. A volte il sangue scorre anche all’indietro, il che spesso richiede un intervento chirurgico di sostituzione della valvola per correggere il problema. Ci sono diversi tipi di queste valvole protesiche che possono essere fatte di tessuto biologico o componenti meccanici.

Un dispositivo meccanico impiantato durante l’intervento di sostituzione della valvola protesica può essere in varie forme. Un tipo è la valvola a sfera a gabbia, che è stato il primo tipo che è stato impiantato negli esseri umani. Caratterizza tipicamente una sfera del silicone che si muove all’interno di una gabbia del metallo in risposta a pressione sanguigna. Dopo che il cuore si è contratto, la palla normalmente torna indietro per chiudere la valvola. Il prodotto spesso causa la coagulazione del sangue e alte dosi di farmaci per prevenire questi problemi tipicamente necessari.

Le valvole protesiche a disco inclinabile di solito hanno un meccanismo circolare chiamato occlusore, che è controllato da un puntone metallico. Il disco metallico normalmente apre e chiude la valvola per consentire al cuore di pompare il sangue da una camera all’altra. Un altro tipo è la valvola bileaflet, che ha due parti che di solito ruotano attorno ai montanti del dispositivo. Le persone che hanno questa valvola protesica impiantata spesso richiedono meno farmaci anti-coagulanti, il dispositivo è generalmente più reattivo al flusso sanguigno.

Le valvole protesiche meccaniche sono generalmente affidabili e possono anche durare a lungo. La maggior parte di essi può funzionare oltre i 30 anni. Una valvola biologica, tuttavia, di solito dura da 12 a 15 anni, ma in genere non richiede che un paziente sia trattato con farmaci anti-coagulazione. Un tale dispositivo può essere fatto di tessuto proveniente da animali, come maiali o mucche, o essere fabbricato da altri tessuti come il pericardio, lo strato di cellule che circonda il cuore. Talvolta le valvole umane vengono conservate per essere impiantate anche nei pazienti.

Le valvole protesiche costruite con materiali artificiali sono solitamente difficili da monitorare con test comuni come gli ultrasuoni, mentre quelli biologici possono essere visti in questo modo. Altri test eseguiti per il monitoraggio delle valvole includono un tipo speciale di ecocardiogramma, oltre a tecniche di imaging a colori o spettrali. In genere è necessario un monitoraggio regolare nel caso in cui sia necessaria la riparazione della valvola protesica e per evitare le pericolose conseguenze di un problema con il dispositivo.