Quali sono gli usi più comuni dell’acetato di idrocortisone?

L’idrocortisone acetato è un medicinale generalmente prescritto per alleviare i sintomi di gonfiore e dolore in varie parti del corpo. I suoi usi più comuni sono per il trattamento di disturbi della pelle, problemi rettali e disturbi del sistema immunitario. È venduto in varie forme o formulazioni.

La crema acetato di idrocortisone è comunemente usata per le malattie della pelle come la dermatite e l’eczema. Nella forma supposta, questa medicina è spesso somministrata a pazienti con problemi nel retto, come le emorroidi. Quelli con artrite e psoriasi possono ricevere questo farmaco attraverso l’iniezione.

Nel trattamento delle malattie della pelle, la crema acetato di idrocortisone provoca anche sollievo dal prurito e dal rossore. La dermatite e l’eczema sono condizioni della pelle in cui vi è infiammazione, secchezza e prurito della pelle spesso causata dal contatto con sostanze irritanti. Si consiglia ai pazienti di seguire le istruzioni del medico quando si usano tali farmaci. Dovrebbero anche informare i loro medici quando si verificano reazioni cutanee avverse, come assottigliamento della pelle, formazione di acne e sensazioni di bruciore.

Gonfiore delle vene nell’ano o nel retto è noto come emorroidi o pali. Queste condizioni sono spesso dolorose e molto scomode per i pazienti. I medici possono prescrivere supposte di idrocortisone acetato per ridurre questi sintomi. Le supposte sono medicinali con una consistenza cerosa e a forma di proiettile che di solito vengono inseriti nell’ano. Una volta all’interno dell’ano, si sciolgono a causa della temperatura calda del corpo. A volte è necessario metterli in frigorifero quando diventano morbidi e difficili da usare.

La psoriasi, spesso associata a stress e altri fattori ambientali, oltre ai disturbi del sistema immunitario, di solito causa pelle secca e squamosa che spesso è molto pruriginosa. L’artrite è un altro disturbo del sistema immunitario che provoca l’organismo a produrre cellule che attaccano il rivestimento delle articolazioni. In entrambe queste condizioni, un’iniezione di idrocortisone acetato viene spesso somministrata direttamente sulla zona interessata, come l’articolazione del ginocchio. La dose di iniezione di solito dipende dalle condizioni del paziente e dalla sua risposta al trattamento.

Gli effetti collaterali più comuni dell’iniezione di idrocortisone acetato includono dolore addominale e nausea. Altri sintomi sono problemi di sonno, mal di testa, febbre e cambiamenti di umore. Il sito di iniezione può anche diventare gonfio e doloroso e l’articolazione potrebbe subire limitazioni di movimento. Effetti collaterali rari ma gravi includono lividi, convulsioni, dolore agli occhi e eccessiva crescita dei capelli. Quando si verificano questi sintomi, si consiglia ai pazienti di informare immediatamente i loro medici.