Quali sono i segni di una overdose di antidepressivi?

I segni e i sintomi di un sovradosaggio da antidepressivi sono numerosi e possono essere classificati in due grandi categorie: iniziale e tardiva. I segni e i sintomi iniziali tendono ad essere lievi e si sviluppano entro le prime due ore dal sovradosaggio. Includono sonnolenza, battito cardiaco accelerato, mal di testa e bocca secca. Altri segni e sintomi iniziali di sovradosaggio da antidepressivi sono pupille dilatate, allucinazioni, ipertensione, confusione e agitazione. Questi primi segni possono rapidamente portare a successivi segni di sovradosaggio, come convulsioni, perdita di coscienza, arresto respiratorio e morte se non si riceve attenzione medica.

Alcune persone che soffrono di questi segni e sintomi di un sovradosaggio da antidepressivi sperimenteranno anche visione offuscata, febbre, contrazioni involontarie dei muscoli, tremori e ritenzione urinaria. Le contrazioni muscolari involontarie potrebbero, in alcuni individui, essere accompagnate da rigidità. Agitazione e allucinazioni sono sintomi di un sovradosaggio da antidepressivi. Il cuore, il cervello e il midollo spinale sono gli organi interessati in caso di sovradosaggio da antidepressivi.

Gli antidepressivi aiutano a curare la depressione interferendo con la ricaptazione di serotonina e noradrenalina, che sono neurotrasmettitori nel cervello. L’interferenza con queste sostanze chimiche causa il loro innalzamento dei livelli e livelli elevati possono facilmente danneggiare varie parti del cervello e del midollo spinale. Anche i canali del sodio sono influenzati da un sovradosaggio di questo tipo, che porta ad aritmie cardiache spesso osservate in questi casi. Le contrazioni del cuore sono compromesse quando il sodio non viene correttamente spostato dentro e fuori le cellule.

L’acetilcolina è un altro neurotrasmettitore nel cervello che viene bloccato dagli antidepressivi. È coinvolto nella stimolazione delle contrazioni muscolari, in particolare nei muscoli del sistema gastrointestinale. Questo è il motivo per cui la peristalsi – le contrazioni muscolari involontarie che si verificano nell’esofago e nell’intestino – potrebbe diventare anormale in caso di sovradosaggio. Il modo migliore per aiutare una persona a evitare di soffrire di un sovradosaggio da antidepressivi è seguire le istruzioni fornite dal medico che le ha prescritte.