Quali sono i diversi tipi di farmaci Vertigo?

Vertigine e vertigini sono sconcertanti, scomode e talvolta debilitanti. I sintomi possono variare da una leggera mancanza di equilibrio ad uno spinoso nauseante che ricorda un giro di carnevale. Alcune forme di vertigini sono centralizzate, il risultato di problemi con il cervello o il midollo spinale. Più comune è la vertigine periferica, che in genere deriva dalla disfunzione con i fluidi, i nervi e i meccanismi di equilibrio dell’orecchio interno. Entrambi i tipi di vertigini possono essere trattati e i rimedi per le forme periferiche sono spesso abbastanza semplici.

La vertigine è a volte causa di emicrania. I farmaci vertiginosi utilizzati per alleviare questa forma di vertigini variano ampiamente, proprio come fanno le varie classi di emicranie. I farmaci vertiginosi usati per trattare le vertigini legate all’emicrania sono spesso gli stessi usati per trattare i sintomi dell’emicrania standard. Programmi di riduzione dello stress, restrizioni dietetiche e enfasi su abitudini sane per il sonno accelereranno il recupero.

La forma più comune di vertigini periferica è nota nei circoli medici come vertigine posizionale benigna (BPV). La persona che soffre di questo disturbo diventa vertigini quando gira la testa in una certa direzione, a causa dello squilibrio fluido all’interno dell’orecchio interno. Il fluido si sposta quando la testa viene mossa orizzontalmente o verticalmente, creando la percezione del movimento rapido.

La BPV viene talvolta trattata con farmaci vertiginosi come la meclizina, questa è la versione generica del farmaco somministrato a coloro che soffrono di auto o mal di mare. Un farmaco di vertigine più comune che offre sollievo dalla BPV non è affatto un farmaco indigeribile, ma è una terapia semplice chiamata Epley Manovra. La procedura coinvolge il malato di vertigini che gira la testa a 45 e 90 gradi di angolo, e mantenendo ciascuna posizione per cinque minuti. I pazienti siedono in posizione eretta e si sdraiano mentre vengono trattati con Epley Maneuver, e le vertigini spesso diminuiscono o scompaiono del tutto dopo che l’intero esercizio viene ripetuto per tre volte.

Forse la più grave e nauseante delle affezioni delle vertigini periferiche è la malattia di Meniere. Le vertigini causate da Meniere possono durare per 24 ore o più. La causa della malattia è sconosciuta, ma si sospetta che fattori genetici e ambientali fungano da fattore scatenante. Fortunatamente, la malattia di Meniere può essere trattata in una varietà di modi diversi.

I farmaci Vertigo che forniscono sollievo da Meniere includono iniezioni di steroidi attraverso il timpano. Anche la riduzione dello stress, una dieta a basso contenuto di sodio e l’astinenza dalla caffeina sono importanti. I casi persistenti di Meniere potrebbero richiedere un intervento chirurgico, ma l’incidenza di un caso che richiede tali misure drastiche è estremamente rara.