Cos’è una bilancia a raggiera?

Una bilancia a raggi di equilibrio è un tipo di scala che utilizza un sistema di pesi scorrevoli che si muovono su raggi graduati. Un sistema a leva collega il gruppo di travi al pad in cui è collocato l’oggetto da pesare. Il gruppo di travi ha un puntatore ad un’estremità che, se correttamente bilanciato, è centrato su un punto fisso o una staffa. Regolando gradualmente i pesi di scorrimento sulle travi, il puntatore può essere centrato e il peso dell’oggetto può essere determinato leggendo i segni sulle travi.

L’era digitale ha reso disponibili bilance digitali molto precise, che sono diventate sempre più accessibili negli ultimi anni. Le bilance dei raggi di equilibrio sono ancora comuni, tuttavia, poiché possono anche essere molto precise, alcuni modelli misurano le masse con un livello di precisione di due o tre cifre decimali. Sono puramente meccanici e non hanno bisogno di una fonte di energia.

Il design di base della scala del bilanciere risale a secoli fa. Questi tipi di scale derivano da semplici scale di equilibrio, i primi esempi noti risalgono a circa il 2000 a.C. Queste scale consistono in un singolo raggio sostenuto nel suo centro esatto con una padella sospesa da ciascuna estremità. L’oggetto da pesare viene posto su un unico piatto e gli oggetti con un peso noto vengono aggiunti all’altro piatto fino a quando le bilance si equilibrano.

Molti studi medici utilizzano bilance a bilanciere. Questo tipo di bilancia a raggio di equilibrio è progettato per pesare una persona, che sta sul piatto. I pesi scorrevoli vengono regolati sulle travi fino a quando il puntatore è fermo al centro della staffa e la massa del soggetto viene letta sui raggi. La configurazione è leggermente diversa rispetto ai modelli da tavolo, ma il design generale e il funzionamento di entrambi i tipi sono gli stessi. Una bilancia da tavolo bilancia da tavolo è uno strumento comune in aule, laboratori, uffici di analisi, gioiellerie e farmacie.

Le bilance dei raggi di equilibrio misurano la massa di un oggetto, piuttosto che il suo peso. La differenza è trascurabile sulla superficie terrestre e i due termini sono solitamente usati in modo intercambiabile senza confusione. Se si dovesse pesare qualcuno sulla luna, tuttavia, il loro peso sarebbe di circa un sesto del loro peso sulla Terra. Una scala del raggio di equilibrio darebbe lo stesso risultato in entrambe le posizioni.