Quali sono gli effetti collaterali di una Iridotomia?

I pazienti con glaucoma ad angolo chiuso che hanno una iridotomia, una procedura che utilizza un laser per creare un foro nell’iride per consentire al liquido oculare di drenare, possono riscontrare una serie di effetti collaterali dalla procedura. I pazienti più comuni di reclamo hanno visione offuscata. Alcune persone possono avere un picco nei livelli di pressione nell’occhio che ha subito un intervento chirurgico, altre a volte hanno gonfiore, infiammazione o sanguinamento negli occhi. A volte l’apertura che è stata creata si chiuderà. In alcuni casi, i pazienti possono avere disturbi visivi come bagliore, annebbiamento o rughe nella visione dopo aver subito un intervento chirurgico.

Il problema che la maggior parte dei pazienti nota dopo l’iridotomia è l’offuscamento della vista. Questo non è in genere motivo di preoccupazione e si risolve rapidamente. La maggior parte dei pazienti può aspettarsi che scompaia entro 30 minuti dall’intervento.

Un altro effetto collaterale dell’iridotomia che colpisce alcune persone è un picco nella pressione intraoculare o IOP. Questo problema è meno comune e si verifica in genere entro un giorno dall’intervento. Se persiste, potrebbe essere necessario un ulteriore intervento medico per ridurre la pressione.

I pazienti possono anche sviluppare una varietà di problemi scomodi dopo una iridotomia. Ci può essere un’infiammazione nell’occhio, che in genere scompare dopo diversi giorni, ma può durare fino a un mese. Potrebbe essere necessario utilizzare corticosteroidi topici per ridurre l’infiammazione. L’occhio può anche diventare gonfio e dolente, e alcuni pazienti possono anche avere sanguinamento. In rari casi possono verificarsi graffi, bruciature o abrasioni sulla cornea, sulla pupilla o sul rivestimento interno dell’occhio durante l’intervento chirurgico, che può portare a ulteriori complicazioni.

Lo scopo di una iridotomia laser è quello di creare un’apertura per il liquido ostruito che fuoriesce dall’occhio. In alcuni pazienti, quel buco può chiudersi spontaneamente qualche tempo dopo l’intervento. Ciò potrebbe portare al paziente che necessita di un secondo intervento chirurgico per ricreare un’apertura per il drenaggio.

Anche se abbastanza rari, i disturbi visivi a lungo termine possono essere un problema dopo l’iridotomia. Alcune persone notano che hanno un annebbiamento nella lente dell’occhio. Altri si lamentano dell’abbagliamento causato dalle luci o possono avere una visione doppia. Le linee orizzontali possono apparire a intermittenza nella loro linea di visione. Occasionalmente, i pazienti lamentano una perdita della vista, anche se questo effetto collaterale è molto raro e può essere correlato all’irritazione dell’occhio o allo sviluppo della cataratta: chiunque lo sperimenti dovrebbe essere controllato dal proprio medico.