Quali sono gli usi medici di Pseudolarix Amabilis?

Pseudolarix amabilis è una specie di conifera nella Pinaceae, o pino, famiglia. È originario della Cina meridionale e orientale. La corteccia dello stelo vicino alla radice dell’albero è stata usata come rimedio di Medicina Tradizionale Cinese (MTC) per uccidere i parassiti e alleviare il prurito per migliaia di anni. La ricerca sugli effettivi usi medicinali dell’albero è ancora agli inizi, ma sembra promettente.

Questo albero è comunemente noto come larice dorato, falso larice e pino dorato. Pseudolarix amabilis cresce meglio nel Dipartimento di agricoltura delle zone di resistenza 4-8 degli Stati Uniti. Predilige terreni con un pH compreso tra 6,1 e 7,5, o leggermente acido-neutro. L’albero prospera in pieno sole.

In TCM, Pseudolarix amabilis è una delle 50 erbe medicinali fondamentali. È usato nell’erborologia cinese per uccidere gli acari responsabili della scabbia e il lievito responsabile della tinea. L’amabilis Pseudolarix può alleviare il prurito associato a queste condizioni. Per utilizzare questa erba come trattamento, i professionisti TCM consigliano di mescolare la corteccia in polvere con aceto, vino o acqua e applicare localmente all’eruzione.

Insieme ad altre erbe, Yin-Care, un rimedio TCM da banco che contiene amulis Pseudolarix, ha molte recensioni positive online sui suoi poteri curativi. Applicato localmente, è segnalato per trattare efficacemente eczemi, vaginiti, eruzioni cutanee, edera velenosa, ustioni e herpes labiale. Si dice anche per trattare l’herpes zoster, l’acne, le infezioni del piede fungine e le emorroidi altrettanto bene.

L’albero di amabilis Pseudolarix, come altre piante, funghi e batteri, contiene polisaccaridi noti come arabinogalattani. Gli arabinogalattani sono ricchi di fibre e sono stati approvati per l’uso negli alimenti dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti. Alcuni studi clinici sugli arabinogalattani hanno indicato che questi polisaccaridi possono migliorare la funzione immunitaria. Sono necessarie ulteriori ricerche per convalidare questi risultati. L’unico effetto collaterale sembra essere gonfiore e flatulenza in un piccolo numero di persone.

Le prime ricerche incentrate sull’acido Pseudolarix B sembrano promettenti. Questo acido ha dimostrato di inibire l’angiogenesi, o lo sviluppo dei vasi sanguigni, nei tumori. Ulteriori ricerche devono essere fatte per convalidare questi risultati e per determinare il modo migliore per utilizzare l’acido B per migliorare la salute umana.

L’amabilis Pseudolarix preparato può essere acquistato nei negozi di alimenti naturali, nei mercati o online. È disponibile come essenza di fiori, rimedio omeopatico, estratto, tè, pillola e polvere. Non sono stati segnalati effetti collaterali gravi: chiunque abbia intenzione di utilizzare questa erba, tuttavia, potrebbe voler prima parlare con un professionista sanitario informato. Questo è particolarmente raccomandato per donne incinte o che allattano.