Cos’è un laringoscopio in fibra ottica?

Un laringoscopio a fibre ottiche è uno strumento utilizzato dai medici per eseguire una laringoscopia, una procedura che consente ai professionisti del settore medico di esaminare a fondo le aree della gola o della scatola vocale quando un esame tradizionale non è sufficiente per effettuare una diagnosi. Ci sono due tipi: rigido e flessibile. Un laringoscopio rigido, chiamato anche laringoscopio inflessibile, è realizzato in metallo con una lente d’ingrandimento all’estremità e viene solitamente utilizzato durante l’intervento chirurgico quando un paziente è addormentato. Un laringoscopio flessibile in fibra ottica è un tubo sottile e pieghevole con una fotocamera all’estremità e viene utilizzato quando un paziente è completamente sveglio per eseguire una laringoscopia a fibre ottiche flessibile. Un cannocchiale rigido consente un’immagine chiara, ma un laringoscopio flessibile in fibra ottica offre una visione più completa della gola del paziente ed è una scelta più comoda ed economica per il paziente.

Un laringoscopio rigido in fibra ottica è solitamente realizzato in acciaio inossidabile e ha una lente d’ingrandimento ad angolo all’estremità. Questa opzione fornisce l’immagine più chiara dell’area mirata, ma a causa della sua forma rigida e dritta, offre una visione limitata. Gli scopidi rigidi sono usati più spesso per esaminare crescite anomale sulle corde vocali durante una laringoscopia transorale rigida. Avere una procedura utilizzando un laringoscopio rigido in fibra ottica può essere estremamente scomodo, quindi è più spesso utilizzato in anestesia durante l’intervento chirurgico.

Il laringoscopio flessibile in fibra ottica è costituito da un cavo piccolo e sottile che viene inserito nel naso e spinto delicatamente nella gola. La minuscola telecamera all’estremità può essere manipolata per vedere la parte posteriore del naso e della bocca, le aree della scatola vocale e in profondità nella gola fino all’ipofaringe, che si connette all’esofago. L’immagine non è chiara come quella del rigido laringoscopio a fibre ottiche, ma offre un campo visivo molto più ampio, consentendo ai professionisti del settore medico di vedere più aree della gola e l’effettiva vibrazione delle corde vocali. Un ambito flessibile può essere utilizzato durante una normale visita d’ufficio mentre il paziente è sveglio e vigile.

I professionisti medici scelgono il tipo di ambito in fibra ottica che intendono utilizzare in base a ciò che devono vedere e ciò che un paziente tollererà. Gli ambiti flessibili sono più comunemente usati perché sono l’opzione più comoda per il paziente e non includono anestesia costosa. La scelta di un laringoscopio flessibile in fibra ottica offre al medico la possibilità di vedere più profondamente in gola, diagnosticando i potenziali problemi rapidamente e facilmente.