Cos’è un cuscino cervicale?

Un cuscino cervicale è un cuscino da viaggio o da letto progettato per sostenere la testa e il collo di una persona e può essere adattato individualmente alle esigenze di supporto cervicale ortopedico di una persona. Il termine cervicale si riferisce alla regione del collo. Un cuscino cervicale corregge la posizione di riposo di una persona in modo che la sua testa e il collo siano agli angoli ottimali rispetto al tronco e alla superficie di appoggio. Questo allevia la tensione cervicale e migliora il rilassamento.

L’angolo e la spaziatura tra la testa di qualcuno e la superficie di appoggio possono variare a seconda che si trovi sulla schiena o sul lato e da quale parte sta dormendo. Questi cuscini generalmente si alzano dove sarà il collo e deprimeranno dove la testa deve riposare.

Le forme specifiche dei cuscini variano notevolmente. Alcuni sono cilindrici o a clessidra. Altre possono essere rettangolari con una depressione quadrata, circolare o triangolare per la testa, che può essere vantaggiosa per chi tende a dormire sulla schiena o sui fianchi. Molti cuscini di schiuma di memoria sono modellati con un’onda, o forma a S, la formazione in modo tale che, in posizione supina, la parte superiore della testa viene sollevata, la parte posteriore della testa viene depressa e la porzione di collo del cuscino viene sollevata per sostenere la curvatura del collo.

In passato, il cuscino doveva essere specificamente misurato e progettato per adattarsi alle esigenze di un individuo specifico. Per questo motivo, i cuscini cervicali erano costosi e non potevano essere prodotti in serie. Nel 1966, tuttavia, Thad B. McCarty inventò un cuscino che sarebbe conforme alla composizione cervicale di una determinata persona e potrebbe anche essere prodotto in serie a basso costo. Questo cuscino è stato realizzato con un materiale di gommapiuma flessibile stratificato e leggermente inclinato sui lati e immerso nel centro.

Una persona che usa il cuscino usa il centro dentellato del cuscino quando si trova in posizione supina e quindi usa le parti laterali sollevate del cuscino quando si posiziona sul fianco. Nella versione originale del cuscino cervicale di McCarty, un utente può regolare le misure del cuscino inserendo o rimuovendo gli strati nel cuscino. Oggi, molti cuscini utilizzano semplicemente la schiuma di memoria semi-personalizzata per adattarsi automaticamente o possono essere gonfiati al livello adeguato. Puoi ancora comprare un cuscino appositamente personalizzato per il tuo collo, se vuoi.

Un cuscino cervicale ha molte proprietà ergonomiche, o modi in cui minimizza il disagio. Attraverso il corretto allineamento della regione del collo della colonna vertebrale, questo cuscino può aiutare nella guarigione di lesioni e tensioni. I medici prescrivono spesso un cuscino cervicale a pazienti con fibromialgia, colpo di frusta o altre lesioni al collo, borsite della spalla, lombalgia, artrite, tensione del collo o altre lesioni che possono essere influenzate dal disallineamento cervicale. Il russare può anche essere ridotto attraverso l’uso di un cuscino cervicale che, allineando il rachide cervicale, raddrizza anche le vie respiratorie. I cuscini possono anche migliorare il sonno, riducendo così il mal di testa e altri disturbi derivanti dal sonno insufficiente.