Cosa posso fare per la forfora?

Ci sono una serie di trattamenti che possono essere utilizzati per controllare o ridurre notevolmente la forfora e molti di questi trattamenti sono disponibili direttamente al banco, quindi non richiedono un viaggio dal medico. È importante ricordare che un cuoio capelluto pruriginoso, sfibrato, irritato può anche essere associato ad alcune condizioni mediche che richiedono un trattamento più aggressivo, quindi se si tenta di controllare la forfora a casa e non sembra essere ridotto dopo due settimane o quindi, dovresti prendere un appuntamento per vedere un dottore. Un medico può arrivare alla causa principale e offrire opzioni di trattamento che dovrebbero affrontare il problema.

Mentre la forfora sembra sgradevole, non è dannosa. È causato da un eccessivo accumulo di cellule morte sul cuoio capelluto, che a loro volta si allontanano, spesso diventando coagulate con olio a causa dell’eccessiva produzione di olio dal cuoio capelluto. In molte persone, sembra semplicemente essere naturale, ma in altri, i medici hanno imparato che un fungo può essere responsabile. Il fatto che un fungo sia spesso dietro di esso significa che un certo numero di tecniche può essere usato per trattarlo, poiché l’eliminazione del fungo può ridurre significativamente la forfora.

Il modo migliore per curare la forfora è usare uno shampoo specializzato. Cerca shampoo con ingredienti come piritone di zinco, acido salicilico, catrame di carbone, silicio di selenio o ketoconazolo. Tutti questi ingredienti hanno dimostrato di ridurre lo sfaldamento, di usare lo shampoo, applicarlo sul cuoio capelluto e sui capelli, strofinare energicamente e lasciarlo riposare per cinque minuti in modo che gli ingredienti possano funzionare prima di sciacquarlo. Lo shampoo dovrebbe essere usato ogni pochi giorni e potrebbe essere necessario provare diversi shampoo prima di trovarne uno che funzioni. Dovrai inoltre usarlo regolarmente per prevenire il ripetersi e potresti scoprire che uno shampoo diventa inefficace in un determinato momento, nel qual caso dovrai provare un nuovo prodotto.

Oltre agli shampoo medicati, la forfora può anche essere trattata con olio dell’albero del tè, un composto vegetale che è stato usato nella medicina tradizionale per centinaia di anni. L’olio dell’albero del tè aiuta a lenire il prurito e l’irritazione associati a questa condizione, eliminando anche eventuali organismi che potrebbero innescare la produzione di scaglie. Gli shampoo con olio di tea tree sono facilmente reperibili in molti mercati. Alcune persone hanno anche successo con applicazioni periodiche di bicarbonato di sodio sul loro cuoio capelluto.

Alcune persone possono eliminare completamente la forfora con applicazioni diligenti di shampoo, mentre altre possono sempre avere il cuoio capelluto naturalmente traballante. Tuttavia, l’uso di uno shampoo medicato dovrebbe migliorare radicalmente la condizione: se la forfora persiste o peggiora, può essere un segno di psoriasi, dermatite seborroica o persino pidocchi. Queste condizioni richiedono un trattamento medico per migliorare.