Cosa posso aspettarmi dopo la blefaroplastica?

La blefaroplastica è una chirurgia elettiva delle palpebre spesso utilizzata per migliorare l’aspetto degli occhi. La blefaroplastica è più comunemente usata per rimuovere le borse da sotto gli occhi, ridurre il gonfiore intorno agli occhi e migliorare l’aspetto delle palpebre cadenti o sformate. Sebbene la blefaroplastica sia una procedura cosmetica, richiede un periodo di recupero, come qualsiasi altro intervento chirurgico. Anche se potrebbero essere necessarie settimane per riprendersi completamente dall’intervento, i primi dieci giorni dopo la blefaroplastica sono fondamentali. Durante questo periodo, i pazienti possono manifestare infiammazione, secchezza oculare, sensibilità alla luce e visione offuscata, insieme agli effetti generali di qualsiasi tipo di intervento chirurgico.

La blefaroplastica consente a un chirurgo estetico di rimuovere l’eccesso di grasso, pelle e muscoli dalle palpebre sia sopra che sotto gli occhi. La procedura di solito richiede da una a due ore per essere completata. Ai pazienti con blefaroplastica può essere chiesto di passare una notte in ospedale, a seconda delle preferenze del chirurgo estetico.

Dopo la blefaroplastica, è possibile che si verifichi un’infiammazione attorno alle incisioni. Possono verificarsi lacrimazione eccessiva, secchezza degli occhi e visione offuscata. Potresti anche scoprire che i tuoi occhi sono sensibili alla luce subito dopo la procedura.

Nei primi giorni dopo la blefaroplastica, potrebbe essere necessario applicare un unguento alle incisioni per mantenerle umide. Gli impacchi freddi possono essere utilizzati per ridurre l’infiammazione e le gocce per gli occhi possono mantenere gli occhi umidi.

I pazienti sono generalmente invitati a evitare attività che portano a secchezza e affaticamento degli occhi per almeno dieci giorni dopo l’intervento. Leggere, indossare lenti a contatto, guardare la televisione e usare un computer sono tutte attività che i chirurghi raccomandano di rinunciare nei primi dieci giorni dopo la blefaroplastica. La testa dovrebbe generalmente essere mantenuta sollevata per minimizzare gonfiore e lividi dopo blefaroplastica. I punti vengono solitamente prelevati circa sette giorni dopo l’intervento. Le normali attività possono essere in gran parte riprese dopo che sono trascorsi i primi dieci giorni di recupero.

Il chirurgo può raccomandare di proteggere gli occhi con occhiali da sole scuri per almeno due settimane dopo la blefaroplastica. I tuoi occhi possono diventare facilmente affaticati e potrebbe essere necessario prendere brevi pisolini spesso. Probabilmente ti verrà consigliato di evitare l’esercizio fisico durante l’intero periodo di recupero. Piangere, sollevare, piegare e altre attività che possono aumentare il flusso di sangue verso l’area intorno agli occhi dovrebbero generalmente essere evitate durante il recupero dalla blefaroplastica.

Un completo recupero dalla blefaroplastica può richiedere diverse settimane. Potresti essere in grado di ridurre al minimo i tempi di recupero seguendo le istruzioni del tuo chirurgo, evitando l’affaticamento degli occhi e riposando gli occhi spesso. Astenersi dall’intensa attività fisica e dal pianto può accelerare il recupero. Dovresti essere in grado di riprendere la maggior parte delle normali attività dieci giorni dopo l’intervento.